Il perchè di questo blog

Da qualche anno, in particolare nel periodo estivo ma non solo, nei ritagli di tempo a disposizione - come per molti davvero pochi fra impegni professionali e familiari  - si è consolidata la mia  passione per la letteratura romantica con particolare riguardo all'800. Dall'Inghilterra del periodo Regency e poi vittoriana sfondo dei romanzi di Austen, sorelle Brontë, Gaskell, alla Francia descritta nei dettagli naturalistici di Flaubert, alla fredda e immensa Russia di magnifici autori fra cui Puškin e Tolstoj, ma senza sdegnare l'Italia di fine Ottocento di Fogazzaro o l'America  della Alcott, pur dedicandomi anche a letture di autori più contemporanei, trovo impareggiabile la capacità che hanno le opere d'arte dei qui sopra citati autori di farmi varcare la soglia di quel mondo e di divertarne un tutt'uno. Non con un personaggio o un'eroina in particolare ma con la dimensione psicologica e sociale dei vari protagonisti principali o minori che poi mi proiettano in riflessioni, curiosità, approfondimenti o semplici parallellismi con l'epoca in cui viviamo, non di certo da letterata nè tanto meno da specialista di settore, ma da mera appassionata. Le letture mi fanno poi correre a vedere la rappresentazione visiva di queste opere che registi più o meno famosi hanno realizzato (il più delle volte su YouTube..). E grazie alla magia della rete, vado a scoprire altri romanzi che non conoscevo, spesso poco noti in Italia, di cui però esistono serie TV o film veri e propri tutti da scoprire (Gaskell l'ho scoperta così). Per non parlare di alcune colonne sonore. Le associazioni mentali poi con qualche reminescenza della mia formazione classica vengono da sè ed eccomi rispolverare sempre in un'ottica 'romantica' il Medioevo, o i miti greci o romani. Molti dettagli, conoscenze e approfondimenti li leggo sempre volentieri in siti o blog davvero ben fatti o comunque per me molto interessanti quali 'Un te con Jane Austen', 'Vorrei essere un personaggio austeniano' o su Gruppi di Lettura a tema - per citarne solo alcuni .
 Ma 'la domanda nasce spontanea' come disse un vecchio saggio: perchè aprire un blog?
Risposta: perchè è come il diario che scrive la magnifica attrice (Sally Hawkins) che interpreta Anne Elliot nella miniserie della BBC 'Persuasion' del 2007, con la differenza che questo 'diario moderno' spero mi dia la possibilità di condividere i miei pensieri con altri appassionati/e e magari, confrontandosi con post, commenti, link ed altro, scoprire nuove emozioni o emozionarmi/ci nuovamente.
Ringrazio Renato, un caro amico, al quale quando esterno progetti a volte strampalati, altre visionari (una capatina nell'isola di Utopia ogni tanto ci vuole) altre ancora un pò meno, mi supporta e sprona mai negandomi il suo contributo.
Concludo infine avvolgendo in un abbraccio 'virtuale' le mie tre ragioni di essere.

1 commento:

Roberta Dellabora ha detto...

Assolutamente fantastico! Un blog strepitoso, dove si respira un'atmosfera ottocentesca, al pari dei grandi maestri dell'epoca come Jane Austen, Arthur Conan Doyle, Oscar Wilde...
Bellissimo.

Un saluto da Roberta

--
Passa a trovarmi!
Dolci&Parole
Facebook
Canale YOUTUBE